Arredo: anticipazioni sulle tendenze 2016

Alessio Miccio

Alessio Miccio

Volendo dare uno sguardo alle tendenze del prossimo futuro, certa è la perfetta fusione dell’arredamento moderno con quello tradizionale in cui stile naturale e toni sobri saranno armonicamente abbinati ad accessori decorativi appariscenti garantendo la funzionalità dell’arredamento. Un arredamento naturale sfrutta un design discreto, accompagnato dall’utilizzo di colori di tendenza che hanno lo scopo di rendere caldo l’ambiente e scelti appropriatamente per mettere in risalto i mobili, ed in più con l’aggiunta di qualche stravagante oggetto decorativo, questo nuovo stile abitativo non è destinato di certo a cadere mai nel rustico.   

DESIGN NATURALE
Per un design naturale ottima è la scelta di mobili dalle tonalità calde con venature del legno visibili. La lavorazione pregiata dello stesso è volta ad essere un elemento decisivo per discostarsi dall’impiego di mobili dalle superfici rustiche e grezze.

Ottimo per un arredamento dal design naturale è utilizzare tessuti per tende, cuscini e tappeti come lino, lana e cotone nelle più diverse lavorazioni, prevedendo addirittura l’utilizzo di centrini all’uncinetto proprio a conferma che il tradizionale può essere interpretato in chiave moderna ed innovativa. 

FUNZIONALITÀ E LEGGEREZZA
Al fine di conferire leggerezza e funzionalità all’arredamento, si passa dal separare l’appartamento in stanze a spazi aperti molto più grandi essi stessi comprendenti le singole zone dell’appartamento. Quindi per un design naturale le soluzioni divisorie sono oggi particolarmente in voga.  Come soluzioni divisorie possono essere utilizzati mobili, divani o librerie, oltre a vari complementi d’arredo come ad esempio i tendaggi.

Pertanto avere meno pareti non significa mancanza di spazi ben definiti anzi, ognuno di essi può diventare grazie ai propri elementi d’arredo uno spazio appartato.Con un design naturale si da’ il benvenuto ad una leggerezza in cui ogni elemento d’arredo si colloca in maniera discreta occupando il meno spazio possibile.  

LUCE CALDA E COLORE PASTELLO
Per valorizzare un design naturale, molto in voga è l’utilizzo delle luci a LED, così da associare il risparmio energetico alla modernità dell’arredamento in quanto c’è ormai il superamento dei LED a luce “dura” troppo intensa e la disponibilità di LED a colori caldi. A tale scopo appropriati sono i LED con la luce tipica delle vecchie lampadine.

Un maggiore senso di leggerezza si ottiene illuminando casa utilizzando i colori pastello come il color pesca, il violetto pallido così come il verde menta e perché no anche alcune tonalità del grigio così come leggeri accenti di nero, così da mettere in risalto soprattutto il legno chiaro. Pareti, oggetti decorativi e stoffe di questi colori sono decisivi per regalare alla casa un aspetto naturale convincente. 

Alessio Miccio – Arredatore Prezioso casa

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER