Come orientarsi per scegliere la carta da parati

Prezioso Casa

Prezioso Casa

Cari lettori del blog di Prezioso Casa non tutti sanno che è tornata in voga la carta da parati per dare un tocco di stile e un nuovo volto alla propria abitazione. Mettete da parte le vecchie carte da parati a casa delle nonne e godetevi questa nuova visione in chiave moderna in grado di dare un tocco di personalità agli ambienti. Come orientarsi per scegliere quella più giusta? Scopriamolo insieme.

Partiamo da un assunto: grazie alle innovazioni tecnologiche, oggi è possibile usare la carta da parati anche in stanze come il bagno o soggetti o la cucina. In questi ambienti il materiale ideale deve essere idrorepellente quindi è meglio puntare su vinile oppure PVC. In contesti come la camera da letto o il soggiorno, invece, è preferibile scegliere una carta da parati in tessuto non tessuto, magari con un design accattivante in grado di dare energia all’ambiente e far risaltare la nostra personalità.

Quali gli errori da evitare? Teniamo a mente, innanzitutto, le proporzioni dell’ambiente all’interno del quale collocarla. Se la stanza è piccola meglio evitare fantasie con disegni minuscoli o rischieremo di creare uno spiacevole effetto Lilliput. Decisamente più indicato un pattern geometrico o floreale. Questo gioco di volumi catturerà l’attenzione dello spettatore il quale guarderà le decorazioni senza accorgersi delle dimensioni ridotte dell’ambiente. A tal proposito vediamo i singoli ambienti.

Per la zona notte fate attenzione a colori e fantasie, preferendo nuance dai toni pastello o fantasie sui toni freddi che favoriscono il sonno e sono ideali per un ambiente destinato al benessere di mente e corpo.

Passando al living suggerisco scelte audaci, motivi geometrici o floreali, colori vivaci, disegni particolari e cool. In questo caso la carta da parati può anche essere collocata su una singola parete (magari quella alle spalle del divano) per farla risaltare maggiormente alla vista e conferirgli importanza.

Concludiamo con bagno e cucina. Nel primo caso puntiamo su un materiale come la fibra di vetro: ignifuga, ecologica, igienica e realizzato con materie prime naturali, oltre a essere resistente a urti, strappi, macchie, detersivi e disinfettanti non ingiallisce né arrugginisce ed è impermeabile; in cucina invece preferite colori caldi e avvolgenti.

La guida termina qui con il solito invito a venire a trovarci in uno dei nostri punti vendita – le destinazioni sono ormai note: Salerno, Avellino e Castel Volturno – per scegliere insieme la carta da parati più adatta alle vostre esigenze. Per ora è tutto.

Alla prossima.

condividi questo articolo

Ti potrebbero interessare...

Ambiente - Green
Prezioso Casa

Come arredare il terrazzo

Cari lettori del blog di Prezioso Casa l’estate è ormai alle porte pertanto è necessario cominciare ad allestire i nostri spazi esterni per accogliere gli

leggi di più »

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER