Moodboard emozionale

Prezioso Casa

Prezioso Casa

Cari lettori del blog di Prezioso Casa contrariamente alle abitudini per il post di oggi ho scelto una location insolita: il mio ufficio. Il desiderio, infatti, è quello di parlare del moodboard emozionale, ovvero “la bussola” che indicherà la rotta da seguire per arredare la nostra nuova casa. Curiosi di saperne di più?

Cominciamo col dire che arredare è innanzitutto un gioco di equilibri. Cosa ci piace? Quanto spazio abbiamo a disposizione? Che stile preferiamo? Qual è il budget? Queste e molte altre sono le domande cui dare una risposta. Quesiti che possono essere semplificati affidandosi a un arredatore col quale dialogare e tradurre in pratico quel che si ha in mente. Ma torniamo al moodboard emozionale. Uno degli esempi più classici è: progettare una casa moderna con delle caratteristiche che ricordino lo stile più tradizionale. Un parquet vissuto, le porte bugnate e altri dettagli classici da proporre in una casa moderna dal fascino scandinavo – ergo minimalista – che non stanchi l’occhio. L’ispirazione, in questo caso, può arrivare dalle case inglesi, le celebri terraced houses. Come si fa?

Per raggiungere l’obiettivo bisognerà, innanzitutto, puntare su palette coerenti: i colori neutri e sobri sono perfetti tanto per il classico quanto per il moderno. Creata una base cromatica affidabile, sotto con la scelta dei materiali.

. Il legno metterà tutti d’accordo. Che lo si usi per il parquet, i complementi d’arredo o la boiserie (rivista in chiave moderna) non correremo rischi e avremo un dialogo in grado tra due stili molto differenti tra loro ma in grado di andare d’accordo.

La modernità potrà essere rappresentata da faretti e applique che illumineranno l’ambiente, mentre un divano in pelle potrà essere quel classico senza tempo che metterà tutti d’accordo. Lo stesso vale per una madia in materiale o nuance naturale.

Non aggiungo altro portando a termine il focus dedicato al moodboard emozionale. Se lo desiderate potremmo approfondire il discorso in uno dei nostri punti vendita di Avellino, Salerno o Castel Volturno. Terminata la lettura del post tornate sulla home page, cliccate il tasto prenota, compilate il form e garantitevi la consulenza di un arredatore. Per il momento è tutto. Alla prossima.

condividi questo articolo

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiositĂ  E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novitĂ  e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER