fbpx

Cucina Oyster a casa di Imma

Antonella Pignatelli

Antonella Pignatelli

Nessun uomo è un’isola, completo in se stesso. Cari lettori del blog di Prezioso Casa prendo in prestito il celebre aforisma di John Donne – per chi non lo conoscesse si tratta di un famoso poeta inglese di fine ‘500 – e lo riscrivo a modo mio: ogni uomo sogna un’isola per render felice la propria donna.

Forse le mie frasi non passeranno alla storia, ma l’isola della quale voglio parlarvi ha una dimensione più vicina alle mie conoscenze in materia di interior design e, senza dubbio, ha reso felice Imma, una cliente con la quale mi sono interfacciata tempo fa per l’arredo di una cucina moderna.

Durante la chiacchierata preliminare, Imma mi ha parlato delle sue esigenze e dei suoi gusti. Sul block notes ho appuntato: stile moderno, praticità, luce e, appunto, isola.

Con le idee ben chiare ci siamo concessi una passeggiata tra gli expo dell’area kitchen dello showroom di Castel Volturno al termine della quale la scelta è ricaduta su Oyster della linea Veneta Cucine. Si tratta di un modello camaleontico, in grado di cambiare aspetto con alcuni piccoli accorgimenti e trovare la sua dimensione in qualsiasi casa. In quella di Imma abbiamo pensato a un progetto lineare nella quale le linee squadrate regalassero profondità e allungassero lo spazio verso una destinazione imprecisata. Il tutto grazie al laccato liquido e a una sapiente soluzione cromatica, il color mercurio.

Sistemati anche gli elettrodomestici in una pratica colonna, nella quale convivono proficuamente forno classico e microonde, ecco giungere al momento tanto atteso: la progettazione dell’isola. Un piano in dekton rende la superficie utile sia come piano di lavoro – non a caso il piano cottura è stato qui posizionato – che, all’occorrenza, come tavolo per consumare uno spuntino o un pranzo veloce.

Non aggiungo altro se non l’invito a vivere un’esperienza come quella di Imma. Tornando sulla home page, infatti, avete la possibilità di prenotare una consulenza a Salerno, Castel Volturno oppure online.

Naturalmente diteci la vostra su questo progetto architettonico commentando il post.

Alla prossima.

condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER