Bonus mobili 2021

Prezioso Casa

Prezioso Casa

Se non ora, quando?

Cari lettori del blog di Prezioso Casa la domanda con cui si apre il post di oggi è relativa al bonus mobili. Una delle iniziative ministeriali più importanti legata all’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici è stata infatti prorogata fino al 2024 tuttavia – e qui nasce la domanda – il massimo incentivo si ottiene proprio ora., cioè entro il 31 Dicembre prossimo. Curiosi di saperne di più? Bene, leggete con attenzione.

Per il bonus mobili, prolungato fino al 2024, il massimale di spesa su cui applicare la detrazione crollerà a soli 5000 euro, a fronte degli attuali 16000.

Prezioso Casa bonus mobili 21 1

Cosa significa? Che si possono ottenere agevolazioni fiscali – fino al 50% – ma partendo da una soglia minima inferiore di due terzi rispetto al passato.

Ricordiamo che il bonus mobili 2021, prorogato al 2024, è accessibile nell’ambito del bonus ristrutturazioni. Potendo beneficiare di una detrazione fiscale aggiuntiva, al 50% appunto, sull’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici.

Come poter detrarre l’acquisto nell’ambito dei lavori di ristrutturazione? Il bonus si scarica dalle tasse in dieci quote annuali di pari importo. Inoltre, questo bonus per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici non prevede alternative come quelle previste, invece, per il superbonus 110%. Ovvero non è previsto e quindi non è ammesso lo sconto in fattura. E nemmeno la cessione del credito. E se per quest’anno il massimo detraibile è pari a 8.000 euro, dal 2022 si scenderà al 50% di 5.000 euro; cioè a una detrazione massima per il bonus 2022 mobili e grandi elettrodomestici, con proroga al 2024, pari a 2.500 euro.

Prezioso Casa bonus mobili 21 2

frigorifero, piastre riscaldanti, lavastoviglie, lavatrice, asciugatrice, stufe elettriche, ventilatori, condizionatori d’aria e altro ancora. Per ottenere il bonus e fruire della detrazione è necessario, innanzitutto, pagare con bonifico o carta di credito, poi occorre dividere in 10 quote, di pari importo, la detrazione totale spe

Da questo momento si potrà pensare a cucine, librerie, divani, poltrone, armadi, letti, e a decine di elettrodomestici deducibili dalle tasse partendo da una soglia minima di 5000 euro. Ricordiamo che per ottenere il bonus è necessario pagare con bonifico o carta di credito e dividere in dieci quote, di pari importo, la detrazione totale spettante. Come sempre il suggerimento è di farsi supportare da un commercialista.

E noi? Noi vi aspettiamo negli showroom di Avellino, Salerno e Castel Volturno per rinnovare, con tutte le agevolazioni previste, la vostra casa. Tornate sulla home page e prendete un appuntamento. Se non ora, quando?

Prezioso Casa bonus mobili 21 3

condividi questo articolo

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER