Prezioso Casa Consigli per pulire il top

Prezioso Casa

Prezioso Casa

Cari lettori del blog di Prezioso Casa per il post di oggi è necessaria una tappa nell’area kitchen del nostro showroom per un focus dedicato al top, autentico must, e al modo – anzi ai modi – con cui prendersene cura. Parlo al plurale poiché ogni materiale ha le sue caratteristiche e, di conseguenza, prodotti più efficaci per tenerlo pulito e splendente.

Cominciamo con il Fenix, un materiale all’avanguardia composto da nanomolecole in grado di rigenerarsi. Cosa significa? Che piccoli graffi e tagli superficiali si richiudono grazie al passaggio di un panno caldo. Non teme le impronte digitali, resiste allo strofinamento, è antiriflettente e, soprattutto, antibatterico. Per la pulizia saranno sufficienti: un panno umido e dell’acqua calda con l’aggiunta di bicarbonato.

Cari lettori del blog di Prezioso Casa per il post di oggi è necessaria una tappa nell’area kitchen del nostro showroom per un focus dedicato al top, autentico must, e al modo – anzi ai modi – con cui prendersene cura. Parlo al plurale poiché ogni materiale ha le sue caratteristiche e, di conseguenza, prodotti più efficaci per tenerlo pulito e splendente.

Cominciamo con il Fenix, un materiale all’avanguardia composto da nanomolecole in grado di rigenerarsi. Cosa significa? Che piccoli graffi e tagli superficiali si richiudono grazie al passaggio di un panno caldo. Non teme le impronte digitali, resiste allo strofinamento, è antiriflettente e, soprattutto, antibatterico. Per la pulizia saranno sufficienti: un panno umido e dell’acqua calda con l’aggiunta di bicarbonato.

Passiamo così a un grande classico: l’acciaio. Per rendere lucido e pulito questo top dotatevi di aceto e acqua tiepida oppure di uno sgrassatore a base di aceto. Anche in questo caso ricordatevi di passare uno straccio umido per rimuovere eventuali aloni.

Concludiamo con il quarzo, materiale sempre più in voga. In questo casobasterà passare un panno in microfibra imbevuto in una soluzione di acqua e aceto al quale aggiungere un cucchiaino di bicarbonato. Pure in questa circostanza meglio risciacquare il piano e asciugarlo con cura.

Concludo questo focus con i consigli per pulire il top con l’invito a scegliere quello più adatto alla vostra cucina in uno dei nostri punti vendita di Avellino, Salerno oppure Castel Volturno. Terminata la lettura del post tornate sulla home page, cliccate il tasto prenota, compilate il form e garantitevi così la consulenza di un arredatore. Per questa volta è tutto.

Alla prossima.

condividi questo articolo

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER