Cosa c’è da sapere sui materiali dei mobili moderni

Prezioso Casa

Prezioso Casa

Cari lettori del blog di Prezioso Casa con il post di oggi diamo risposta a un quesito che viene rivolto spesso a me e ai miei colleghi arredatori: cosa c’è da sapere sui materiali dei mobili moderni? Scopriamolo insieme.

Il primo del quale parlare è il truciolato. Parliamo di pannelli composti da trucioli (cioè gli scarti delle lavorazioni del legno) che vengono legati tramite colle e pressati. L’alternativa ai collanti è il cemento.

Prezioso Casa Cosa ce da sapere sui materiali dei mobili moderni 1

Altro materiale molto noto è il compensato. In questo caso parliamo di un multistrato. Il tronco dell’albero viene tagliato in fogli sottilissimi che vengono poi sovrapposti tra loro incrociando le fibre del legno e aumentando così la resistenza del pannello. Il nome deriva appunto dalla compensazione delle resistenze delle fibre del legno, che non sono uguali in tutta la loro estensione.

Prezioso Casa Cosa ce da sapere sui materiali dei mobili moderni 2

Il legno massello è sempre più una rarità, tuttavia è un’opzione ancora esistente. In questo caso il mobile (o una parte di esso) è ricavato direttamente dal tronco dell’albero. Ne consegue che manterrà le caratteristiche tipiche del legno: colore, venature, odore e sensibilità tipica di questo materiale.

Prezioso Casa Cosa ce da sapere sui materiali dei mobili moderni 4

Negli ultimi anni il progresso è stato notevole e ha portato alla nascita di materiali come il melamminico, una carta decorativa utilizzata come rivestimento per pannelli di legno, applicata sul supporto tramite impregnazione di resine sintetiche; il laminato – ovvero fogli molto resistenti su cui vengono stampati motivi decorativi, come il legno o le pietre – o l’impiallacciato, sottilissimi fogli di legno ricavati proprio dal tronco.

Prezioso Casa Cosa ce da sapere sui materiali dei mobili moderni 5

Negli ultimi anni il progresso è stato notevole e ha portato alla nascita di materiali come il melamminico, una carta decorativa utilizzata come rivestimento per pannelli di legno, applicata sul supporto tramite impregnazione di resine sintetiche; il laminato – ovvero fogli molto resistenti su cui vengono stampati motivi decorativi, come il legno o le pietre – o l’impiallacciato, sottilissimi fogli di legno ricavati proprio dal tronco.

condividi questo articolo

Ti potrebbero interessare...

LEGGI ALTRE curiosità E CONSIGLI PREZIOSI!

Rimani aggiornato con le nostre novità e promozioni

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER